“Una famiglia, una città, un’Associazione” 100° anniversario della “Seghizzi”

Bozza Locandina del 03 ottobre A4

Mostra “Una famiglia, una città, un’associazione” della Corale Goriziana “C.A. Seghizzi”  di Gorizia

 

Orari di apertura: Venerdì e Sabato dalle 18.30 alle 20.30
Domenica            dalle 10.30 alle 12.30

 

Bozza Locandina del 03 ottobre A4

Sabato 3 ottobre presso la sede dell’Associazione in Corso Verdi a Gorizia è stata inaugurata la mostra per il 100° anniversario di fondazione della “Seghizzi”.
Alla presenza di amici, ex coristi ed autorità, il vicepresidente dell’Associazione Corale Goriziana “C.A. Seghizzi” Roberto Madotto ha tagliato il nastro che ha dato il via alle visite. Dopo i saluti di rito dell’Assessore alla Cultura del Comune di Gorizia Fabrizio Oreti, del Consigliere Regionale Diego Moretti e del rappresentante della Fondazione Carigo l’ing. Bruno Pascoli, i visitatori hanno potuto iniziare il percorso creato appositamente per ripercorrere tutti i 100 anni di attività della corale, partendo dalla vita di Augusto Cesare Seghizzi: il direttore e compositore di cui l’associazione porta il nome.
Attraverso documenti originali del Maestro Seghizzi, quali la partitura de le “Gotis di Rosade” e alcuni brani scritti per coro e orchestra durante gli ultimi anni del 1800, si ripercorrono anche i difficili anni passati da Augusto e la sua famiglia come profughi nel campo di Wagna, in Austria, durante la Prima Guerra Mondiale. La storia della famiglia Seghizzi prosegue con la descrizione della vita e delle varie opere di Cecilia, figlia del maestro Augusto, morta nel 2019 a 111 anni e che nel corso della sua lunga vita si è dedicata allo studio del violino, alla carriera da musicista e da direttrice di coro e che è stata inoltre compositrice e pittrice. A Lei è dedicato un intero spazio della mostra in cui si possono ammirare le sue composizioni originali per coro, alcuni dei suoi famosi quadri ed i numerosi premi e riconoscimenti che le sono stati assegnati nel corso della sua carriera.
L’esposizione prosegue con la storia della corale Seghizzi, nata in realtà nel 1920 come corale Alpina, con tutti i documenti originali inerenti l’attività associativa, i concerti e le trasferte del coro fino ad arrivare alla fondazione del concorso internazionale di canto corale nel 1961. L’esposizione che, come già descritto, segue un andamento cronologico delle vicende, dimostra come la storia della Seghizzi sia varia, ma perfettamente conservata. Si possono infatti trovare manifesti originali di concerti e rassegne a partire dal secondo dopoguerra, documenti quali verbali delle assemblee o libri soci, libri contabili fin dagli anni ’50, senza considerare alcune rarità quali fatture di aziende attive nella Gorizia degli anni ’40, che sicuramente qualche figlio o nipote potrà riconoscere nei racconti familiari.
Questa mostra, che sarà aperta tutti i venerdì e sabato pomeriggio e la domenica mattina fino a fine novembre, è la dimostrazione di come il patrimonio storico di un’associazione così longeva, sia in realtà patrimonio di tutta la città di Gorizia, che in questi 100 anni ha accolto i cantori della Seghizzi, ma anche tutti quelli che a migliaia sono arrivati per il concorso corale da ogni parte del mondo. Allo scoccare di un secolo di vita, l’Associazione corale Seghizzi ha organizzato questa mostra per presentare la sua grande storia, proiettata però sempre verso il futuro. Il lungo percorso che si compie tra le bacheche e le fotografie all’interno della sede, si chiude con l’esposizione dei documenti più recenti, quelli del concorso solistico e di composizione corale, con la speranza e l’augurio che la situazione mondiale permetta di ripartire con tutte le attività, riportando a Gorizia centinaia di voci, suoni e bandiere.
Per informazioni info.seghizzi@gmail.com e 0481 530404