45° Incontro musicale Fiumicellese (Miani – Orff)

manifesto IMF 19 maggio 2018

Progetto
AMOR PROFANO
Tra miti e storie
Carl Orff, Catulli Carmina
Renato Miani, Cantata profana

Il depliant del 45° incontro musicale fiumicellese (19 maggio 2018)
Depliant 45° IMF 19 maggio 2018i

Il progetto esibisce innumerevoli spunti di approfondimento e riflessione. Infatti, pur nella evidente diversità stilistica delle opere in programma, esse sono profondamente legate dal filo rosso della letteratura latina classica (Catullo e Ovidio) e dalla sua espansione, reinterpretazione ed eco, come i Sonetti a Orfeo di Rilke o gli stessi (forse temerari) interventi poetici o testuali di Orff, anche solo con finalità scenografiche e drammaturgiche. In realtà il vero filo conduttore del progetto è l’amor profano: da quello reale e travagliato fra l’illuso Catullo e la “inquieta Lesbia” a quello del grande mito di Orfeo ed Euridice, che non pochi grandi musicisti hanno cantato (da Rinuccini a Monteverdi, Schütz, Gluck, su su fino a Stravinskij e oltre). Proprio per la complessità di rimandi ed intrecci di questo progetto, esso si avvarrà di integrazioni ed ampliamenti di informazione ed approfondimento con specifiche pagine web dedicate all’iniziativa. Si tratta di strumenti fondamentali per dare sostegno e stimolo a quella consapevolezza di cui prima si è scritto, la quale rappresenta un segno dell’idea che, accanto alla spettacolarità degli eventi, non si debba trascurare mai la possibilità di educare o stimolare processi di autoeducazione o sensibilizzazione degli esecutori e degli spettatori. Il progetto, nella sua prima fase, sarà realizzato in forma concertistica, ma in seguito esso prevede un’espansione in forma scenica, aperta alla collaborazione di altri cori, compagnie teatrali e di danza. Punto di riferimento del progetto è il Coro Perosi che è anche fondamentale parte esecutiva, a cui partecipano il coro Seghizzi di Gorizia, i pianisti Mattia Fusi (Siena), Sebastiano Gubian (Udine), il soprano Giulia Della Peruta, il tenore Aljaž Žgavc i percussionisti Michele Montagner, Marco Viel e Denis Zupin. La direzione musicale è affidata a Italo Montiglio. Una sinteticissima annotazione musicologica finale. Se per i Catulli carmina non mancano presentazioni ed approfondimenti di varia natura (anche se troppo spesso contrassegnati più dalla ricerca dei motivi della mancata fortuna esecutiva dell’opera che dai suoi propri meriti musicali) e non mancano biografie di Carl Orff, tuttavia, per ovvi motivi, minori sono le fonti relative alla Cantata profana di Renato Miani. In considerazione di ciò, nei testi allegati, ridurremo al minimo essenziale la documentazioni su Carl Orff ed i Catulli Camina, e daremo maggior spazio alla Cantata profana,  al suo Autore ed ai relativi testi.
Per la lettura del testo integrale della presentazione leggi il qui allegato documento Presentazione progetto Orff – Miani

Gli esecutori – Presentazione ESECUTORI IMF 2018

Giulia Della PerutaAljaz zgavc

Mattia Fusi Sebastiano Gubian

coro perosi

Michele Montagner Denis Zupin

marcoviel