CONFERENZA STAMPA SEGHIZZI 2016

IMG_5178

IMG_5178

COMUNICATO STAMPA SEGHIZZI  DELL’11 GIUGNO 2016

 

Sabato 11 giugno a Gorizia nella sede dell’Associazione Seghizzi ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione delle manifestazioni musicali internazionali Seghizzi che si svolgeranno a Gorizia e nella regione Friuli Venezia Giulia dal 18 al 25 luglio prossimo. Sono stati esposti gli appuntamenti delle iniziative Seghizzi: 55° Concorso internazionale di canto corale; 47° Convegno Seghizzi; 28° Grand Prix Seghizzi; 17° Trofeo di composizione; 14° Concorso internazionale di composizione corale; 14°  Seghizzinregione – circuito concertistico nel Friuli Venezia Giulia; 12°  Premio internazionale “Una vita per la direzione corale”; 9° Trofeo delle Nazioni; 3° Premio “Poesia in Musica”; 1° GAD – Gorizia Arte Diffusa.

Naturalmente la competizione corale è l’iniziativa storicamente più rilevante e nota. In questa edizione parteciperanno 15 cori:

 

Belarusian Song (Minsk, Bielorussia)
Diretto da Irina Hramovich

Mixed Choir Huik! (Tallinn, Estonia)
Diretto da Kaspar Mänd

E Stuudio Youth Choir (Tartu, Estonia)
Diretto da Külli Lokko

Métaphores Female Choir (Grenoble, Francia)
Diretto da Maud Hamon-Loisance

Oxymore Male Choir (Grenoble, Francia)
Diretto da Maud Hamon-Loisance

Libero Coro Bonamici (Pisa, Italia)
Diretto da Ilaria Bellucci

Gruppo Vocale Giovanile Anakrousis (Trieste, Italia)
Diretto da Jari Jarc

Mixed Choir Anima (Riga, Lettonia)
Diretto da Ivars Krauze

Mixed Voice Choir Leliumai (Kaunas, Lituania)
Diretto da Dainius Druskis

Children’s Choir Ugnelė (Vilnius, Lituania)
Diretto da Valerija Skapienė

Wytwornia Jazz Choir (Lodz, Polonia)
Diretto da Maciej Salski

Dysonans Chamber Choir (Poznan, Polonia)
Diretto da Magdalena Wdowicka-Mackiewicz

Oscars Ungdomskör (Stoccolma, Svezia)
Diretto da Pär Olofsson

Lautitia Choir (Debrecen, Ungheria)
Diretto da József Nemes

Gizella Nõikar Veszprèm (Veszprèm, Ungheria)
Diretto da Gabriella Borbásné Gazdag

 

Le esibizioni degli oltre 500 esecutori saranno valutate da una giuria internazionale di dieci musicisti:

 

Li Yang (Cina)
Hae Ock Eunice Kim Bang (Corea del Sud)
Fabrizio Barchi (Italia)
Luca Scaccabarozzi (Italia)
Budi Susanto Yohanes (Indonesia)
Geert-Jan Van Beijeren Bergen (Paesi Bassi)
Eugeniusz Kus (Polonia)
Božidar Crnjanski (Serbia)
Sebastjan Vrhovnik (Slovenia)
Francisco Josè Herrero Cabrera (Spagna)

Ad essi si aggiunge Michele Josia (Italia) per il concorso di composizione e Marko Munih come presidente del 28° Grand Prix Seghizzi che rappresenta il momento di massima selezione per la conquista del vertice dei premi.

Tutte le fasi del concorso (pomeriggi del 22 e 23 luglio, mattinata del 24 luglio), il Grand Prix Seghizzi (pomeriggio del 24 luglio) e le premiazioni con il concerto di gala dei cori vincitori avranno luogo nel Teatro Verdi di Gorizia, ad ingresso gratuito. Oltre al concorso una posizione di tutto rilievo occupa il 14° Festival Seghizzinregione con un circuito di 15 concerti (dal 18 al 25 luglio) che toccheranno le seguenti località della Regione: Gradisca d’Isonzo (GO), Grado (GO), Gorizia, Monfalcone (GO), Villesse (GO), Campolongo-Tapogliano (UD), Cervignano (UD), Chiopris-Viscone (UD), Coseano (UD), Fiumicello (UD), Palmanova (UD), Tolmezzo (UD), Spilimbergo (PN). Faranno da corollario alle citate manifestazioni, altre iniziative quali il 12° premio internazionale Seghizzi “Una vita per la direzione corale” assegnato al musicista polacco Eugeniusz Kus, il Seghizzi Talk (incontri con i musicisti) una versione 2.0 del tradizionale convegno Seghizzi, e, dulcis in fundo, GAD Gorizia Arte Diffusa, una promozione delle realtà espositive artistiche goriziane, che costituisce un’opportunità di conoscenza offerta a cori, musicisti, ospiti e pubblico presenti a Gorizia per le manifestazioni Seghizzi. La complessa macchina organizzativa è supportata (gratuitamente ed appassionatamente) da un centinaio di persone fra quali ricordiamo componenti del coro “Perosi” di Fiumicello, del coro Seghizzi di Gorizia, nonchè di altri cori, amministrazioni comunali, associazioni culturali e musicali, aziende e simpatizzanti, Enti privati e pubblici. Un’estesa sinergia di forze senza le quali tutto sarebbe molto più difficile, se non addirittura impossibile. Proprio queste numerose collaborazioni faranno sì che l’edizione 2016 delle manifestazioni musicali Seghizzi intende caratterizzarsi per una più ampia visibilità, partecipazione e coinvolgimento, per valorizzare non solo la dimensione musicale e culturale, ma anche quella sociale, umana e territoriale.